ASSTRIB LOGO

Assistenza Tributi

{BLACKBOARDMESSAGE}

Login

Serve aiuto
per calcolare l'IMU o la TASI ?

Chiama 895 895 8911 dal Lunedì al Venerdì
(9:00 - 17:30)
Troverai un gruppo di esperti in tributi locali a tua disposizione.

Costo del servizio

Ora corrente: 21/11/2019 - Giovedì - 07:00


TRIBUTI: IMU agricola - consiglio dei ministri lampo sposta la scadenza al 10 febbraio

Inserita da: gambinif (24/01/2015 - Sabato - 16:03)

Un consiglio dei ministri lampo quello che ieri, venerdì 23 gennaio 2015, dalle ore 15.40 alle ore 16.00, ha approvato un decreto legge che sposta la scadenza del pagamento dell'IMU agricola 2014 per i terreni ex montani al 10 febbraio, modificando ulteriormente i soggetti tenuti al pagamento dell'imposta.

Di seguito il comunicato stampa del governo.

IMU TERRENI MONTANI

Misure urgenti in materia di esenzione IMU (decreto legge)

Il Consiglio ha approvato su proposta del Presidente, Matteo Renzi, e dei Ministri dell’Economia e delle Finanze, Pietro Carlo Padoan, e delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Maurizio Martina, il decreto legge contenente misure urgenti in materia di esenzione IMU che va a ridefinire i parametri precedentemente fissati, ampliandone la platea.

Il testo prevede che a decorrere dall’anno in corso, 2015, l’esenzione dall’imposta municipale propria (IMU) si applica:

  • ai terreni agricoli, nonché a quelli non coltivati, ubicati nei Comuni classificati come totalmente montani, come riportato dall’elenco dei Comuni italiani predisposto dall’Istat;
  • ai terreni agricoli, nonché a quelli non coltivati, posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali, di cui all’articolo 1 del decreto legislativo del 29 marzo 2004 n. 99, iscritti nella previdenza agricola, ubicati nei Comuni classificati come parzialmente montani, come riportato dall’elenco dei Comuni italiani predisposto dall’Istat.

Tali criteri si applicano anche all’anno di imposta 2014. Per l’anno 2014 non è comunque dovuta l’Imu per quei terreni che erano esenti in virtù del decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze, di concerto con i Ministri delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, e dell’Interno, del 28 novembre 2014 e che invece risultano imponibili per effetto dell’applicazione dei criteri sopra elencati. I contribuenti, che non rientrano nei parametri per l’esenzione, verseranno l’imposta entro il 10 febbraio 2015.

Il Consiglio è terminato alle ore 16.00.

Esecuzione in (0.0833) secondi

Queries complessive (18) ((5) reali (13) cached) - Tempo totale (11.9451) msec ((2.3019) msec reali (9.6432) msec cached)

Copyright GateCOM 3 2009-2012 - Gatesrl Template © 2012